Cerca per marchio, categoria o ingrediente

Domandefrequenti 2020-01-15T19:51:55+00:00

Domande Frequenti

Per un buon consiglio è sempre opportuno recarsi in farmacia. Nessuna pagina web sulla salute può esaurire in modo completo le vostre domande. Per quesiti e domande è doveroso sempre rivolgersi al vostro farmacista e medico di fiducia.

Come posso ordinare un farmaco/preparazione?
Puo’ contattarci attraverso il nostro numero di telefono 0432/502882 per la sede di Udine o 0432/671008 per la sede di Pradamano oppure la nostra mail ordini@farmaciafavero.it, tramite il nostro numero Whatsapp 348/5840016 o direttamente sul sito con il tag ‘Richiedi preparato galenico’.

E’ possibile inviare le ricette via whatsapp o posta elettronica?
Si al n. 3485840016 e all’indirizzo di posta elettronica info@farmaciafavero.it
Al momento del ritiro del prodotto si raccomanda di portare con sé la ricetta in originale e la tessera sanitaria per l’eventuale detrazione fiscale.

Potete spedire i prodotti?
Siamo organizzati per le spedizioni in Italia e all’estero, per ulteriori dettagli ci contatti allo 0432/502882 o tramite il nostro numero Whatsapp 348/5840016

Quanto costa la spedizione?
A seconda della modalità di pagamento la spedizione costa dai € 7,50 ai € 13,50

E’ possibile farsi spedire i preparati a casa? Se sì, quali sono i costi ed i tempi?
Si, tranne le sostanze stupefacenti. La spedizione avviene tramite corrieri: i costi sono di 7,50 euro in caso di pagamento con bonifico, e di 13,50 euro nel caso in cui il pagamento avvenga alla consegna. E’ possibile ordinare i preparati anche accedendo direttamente al sito internet www.farmaciafavero.it. La consegna avviene mediamente in due/tre giorni lavorativi. Alla farmacia va consegnata sempre la ricetta in originale.

Qual’è il tempo di allestimento di una preparazione galenica?

Solitamente la preparazione galenica viene preparata per il pomeriggio del giorno successivo a quello dell’ordine, salvo che vi siano problemi di carenza di materia prima.

L’ordine può essere fatto via email, whatsapp o direttamente in farmacia.

Nella vostra farmacia allestite colliri di atropina?
Certamente, allestiamo i colliri a seconda dei vari dosaggi prescritti dagli oculisti.

Quanto costa una boccetta di atropina?
I flaconi di atropina sono da 10ml e costano € 17,80.

Che scadenza ha il collirio di atropina e come va conservato?
Dall’esito di test effettuati, i flaconi di atropina hanno scadenza di 90 giorni se chiusi e conservati in luogo fresco e asciutto, una volta aperti vanno conservati in frigo per ridurre le contaminazioni batteriche e la scadenza è di 30 giorni.

Nella vostra farmacia allestite il collirio di Ciclosporina ad uso umano?
Certamente, allestiamo i colliri a seconda dei vari dosaggi prescritti dagli oculisti, sia in soluzione acquosa che in soluzione oleosa.

Nella vostra farmacia allestite il collirio di Ciclosporina ad animale?
Certamente, allestiamo i colliri a seconda dei vari dosaggi prescritti dai veterinari.

Che scadenza ha il collirio di Ciclosporina e come va conservato?
Dall’esito di test effettuati, i flaconi di Ciclosporina hanno scadenza di 90 giorni se chiusi e conservati in luogo fresco e asciutto, una volta aperti vanno conservati in frigo per ridurre le contaminazioni batteriche e la scadenza è di 30 giorni.

Nella vostra farmacia allestite il collirio Tacrolimus?
Certamente, allestiamo i colliri a seconda dei vari dosaggi prescritti dai veterinari.

Che scadenza ha il collirio Tacrolimus e come va conservato?
Dall’esito di test effettuati, i flaconi di Tacrolimus hanno scadenza di 60 giorni se chiusi e conservati in luogo fresco e asciutto, una volta aperti vanno conservati in frigo per ridurre le contaminazioni batteriche e la scadenza è di 30 giorni.

Che scadenza ha una ricetta veterinaria per i farmaci galenci?
La ricetta veterinaria per i farmaci galenici ha una validità di 30 giorni. Con l’avvento della ricetta elettronica, i farmaci dispensati devono essere associati, tramite il portale del ministero della salute, alla ricetta veterinaria.

Ho una ricetta vetrinaria, serve che ve la mandi o riuscite a reperirla in altro modo?
Le ricette veterinarie elettroniche sono presenti sul database del Ministero della Salute, quindi basta che Lei ci invii il codice fiscale dell’intestatario della ricetta e il pin (codice di quattro cifre che trova in alto a sinistra sulla ricetta elettronica) e provvederemo a visualizzare direttamente la ricetta.

Quanto tempo ci vuole per preparare un olio di cannabis? Come si può ordinarlo? Che tipo di ricetta serve?
L’olio di cannabis viene preparato in sei/sette giorni successivi a quello dell’ordine, in quanto deve essere analizzato presso un laboratorio esterno prima di essere dispensato.
L’ordine può essere fatto via email, whatsapp o direttamente in farmacia. Il tipo di ricetta che serve è una ricetta non ripetibile che dura trenta giorni e vale per una volta sola. Può essere prescritta da qualunque medico iscritto all’Ordine. Alla farmacia va consegnata sempre la ricetta in originale.

Su quali siti internet è possibile reperire informazioni istituzionali sulla Cannabis ad uso medico?
Le informazioni possono essere reperite sui siti internet istituzionali del Ministero della Salute, dell’Istituto Superiore di Sanità e dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Miliatare (SCFM).

Preparate medicinali a base di cannabis? In che forma farmaceutica? Che tipo di prescrizione serve?
Allestiamo preparazioni a base di cannabis in varie forme.
Cartine: preparate con cannabis grezza, si può assumere per via inalatoria o bevendola come decotto durante il giorno secondo prescrizione medica.
Capsule orali decarbossilate o olio: sono dei medicinali già pronti all’uso, in quanto già decarbossilati dal farmacista in fase di estrazione e lavorazione, e non necessitano di ulteriori trattamenti da parte del paziente che deve soltanto assumere le capsule o i millilitri prescritti dal medico. 
Le preparazioni magistrali di origine vegetale a base di cannabis possono essere allestite in farmacia dietro presentazione di prescrizione medica non ripetibile, in modalità off label. La validità della ricetta è di 30 giorni escluso il giorno di redazione, e la ricetta va rinovata volta per volta. Nella nostra Regione le cartine sono rimborsate dal SSR, ma la prescrizione deve essere fatta inizialmente da un medico specialista di un centro autorizzato, il quale deve redarre contestualmente un piano terapeutico (della durata massima di sei mesi). Le capsule deccarbossilate e l’olio, invece, sono a carico del paziente e possono essere prescritte da qualunque medico iscritto all’Ordine.

Nella vostra farmacia effettuate il servizio di foratura dell’orecchio?
Certamente! E’ possibile effettuare la foratura delle orecchie. La foratura è eseguita da personale sanitario qualificato, si utilizzano DISPOSITIVI INVERNESS che sono all’avanguardia per quanto riguarda la sicurezza, l’igiene e la praticità d’uso. Gli orecchini utilizzati sono sterili e biocompatibili, conformi alla Direttiva Europea UE 94/27/EEC e sono totalmente privi di Nichel. Prima della foratura, il cliente deve compilare e firmare il modulo per il consenso e per la registrazione dell’intervento. Nel caso di minori di 18 anni è necessaria la firma del genitore/tutore. Inoltre viene rilasciato al cliente l’informativa che contiene tutte le informazioni e le avvertenze per una attenta e assidua igiene della zona trattata nei giorni che seguono l’intervento di foratura.

Per la foratura dei lobi devo prendere appuntamento?
Non è necessario prendere appuntamento. Il servizio viene effettuato dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.30. Il sabato dalle 9.00 alle 13.00

Nella vostra farmacia effettuate il servizio noleggio tiralatte?
Certamente! In Farmacia, disponiamo di due apparecchi Tiralatte MEDELA SYMPHONY. Sono molto silenziosi e semplici da usare inoltre hanno un sistema di protezione dalla fuoriuscita del latte che li rende particolarmente igenici e adatti al noleggio.

Quanto costa il noleggio del tiralatte?
Il noleggio costa 2 euro al giorno (anticipando una caparra di 50 euro che verrà restituita al termine del periodo di noleggio) . Il noleggio non comprende il set tiralatte, che deve essere acquistato a parte, e deve essere compatibile con la macchina Medela Symphony.

Nella vostra farmacia effettuate il servizio di screening del colon retto?
Certamente! Il kit per l’esame può essere ritirato in farmacia entro due mesi dall’invito ricevuto dall’azienda sanitaria.

In che giorni raccogliete i campioni per lo screening del colon retto?
I campioni vengono raccolti dal lunedì al giovedì presso la nostra farmacia. Le ricordiamo di portare la lettera d’invito ricevuto dell’azienda sanitaria.

E’ possibili prenotare visite/esami ospedalieri?
Si presso la nostra sede di Pradamano è attivo il servizio CUP. Per prenotare basta presentarsi in farmacia con la richiesta del medico e la tessera sanitaria.

Se vado all’estero posso utilizzare una ricetta rilasciata dal mio medico o da un specialista?
Si . Le ricette son utilizzabili in un altro paese dell’ Unione Europea.
La ricetta deve contenere le informazioni corrette.
• Dati completi del paziente (nome e cognome del paziente per esteso, data di nascita)
• Dati completi del medico (nome e cognome per esteso, qualifica professionale, indirizzo, paese) e firma.
• Nome comune del farmaco, suo dosaggio, forma farmaceutica e posologia
In caso di ricetta elettronica richiedere per sicurezza la copia cartacea.

Cosa è utile fare prima di partire per un viaggio in un Paese esotico?
Parlare con il proprio medico di famiglia e recarsi presso il Centro della Medicina dei Viaggi Internazionali della propria ASL (per ASUIUD via Chiusaforte, 2-Udine) per ottenere informazioni circa le vaccinazioni consigliate o obbligatorie, ed eventuale profilassi, necessarie per il Paese che si intende visitare.
Per il suo accesso non è necessaria l’impegnativa del medico di famiglia ma è sufficiente prendere un appuntamento tramite il CUP (0434 223522)

Che differenza c’e tra estratti fluidi, tintura madre e macerati glicerici? E’ possibile acquistarli in farmacia?
In farmacia è possibile acquistare tinture madri, estratti fluidi e macerati glicerici, che dispensiamo in quantità di 50 ml o 120 ml o al bisogno del paziente.
Le differenze sono le seguenti:
La tintura madre è un estratto idroalcolico (50-60°) ottenuto da pianta fresca in modo tale che 1g è uguale a 0,1 g di pianta disidratata.
L’estratto fluido è una preparazione liquida, densa, ottenuta con vari procedimenti a partire generalmente dalla droga secca messa a contatto con solvente per l’estrazione, e successivamente concentrata per evaporazione fino a ottenere il rapporto 1:1 con i principi attivi della droga, cioè 1mL di estratto deve contenere 1g di principio attivo di droga secca.
Il macerato glicerico è anche questo il risultato di un’azione su droghe vegetali, ma viene preparato usando una miscela di acqua, glicerolo e alcool. Questa macerazione si fa a freddo sulle parti più giovani della pianta (gemme e getti) perché più ricchi di sostanze attive. Di rado si usano giovani radici e semi. Il macerato glicerinato viene diluito in rapporto 1:10 secondo la farmacopea omeopatica francese, che è quella utilizzata nel nostro Paese.
Solitamente sono disponibili solo la tintura o il macerato di determinate piante, a seconda che i principi attivi che si vogliono sfruttare si trovino nelle gemme o in altre parti della pianta.

E’ la stessa cosa se assumo una tintura madre o un macerato glicerico di una stessa pianta?
Sono entrambi preparazioni liquide dove i principi attivi della pianta vengono estratti attraverso la macerazione della droga fresca (cioè della pianta o parte di essa che contiene principi biologicamente attivi) in solventi.
Cambia il tipo di solvente: alcool, a determinata gradazione, per le T.M. e alcool e glicerna per i M.G.
Diversa è anche la parte di pianta fresca utilizzata per la loro preparazione: pianta in toto o parti di essa per le T.M. ed i tessuti embrionali della pianta (gemme, giovani getti, giovani cortecce…) per i M.G.
Inoltre il macerato subisce una diluizione dopo l’estrazione.

La tintra ed il macerato di una stessa pianta spesso differiscono per le loro proprietà terapeutiche e dunque per le loro indicazioni.

Quando è preferibile assumere le tinture madri o i macerati glicerici?
In linea generale è preferibile assumerle lontano dai pasti (cioè 1h prima o almeno 2h dopo).
Tuttavia esistono rimedi che vanno assunti sempre a stomaco pieno (es. antinfiammatori, antireumatici), altri che è meglio assumere al mattino o nella prima parte della giornata (es. drenanti ed ancora alcuni antinfiammatori).

È possibile dare una tintura madre o un macerato glicerico ad un bambino?
Le T.M. hanno un contenuto alcolico intorno al 55% per questo sono sconsigliate nei bambini sotto i 12 anni.
I macerati glicerici hanno un contenuto di alcool inferiore ed un sapore più gradevole grazie alla glicerina contenuta in essi; si possono dare nei bambini di età superiore ai 2 anni con posologia adatta al loro peso che il farmacista vi indicherà.
Per ridurre ulteriormente l’alcool in essi contenuto è possibile versare le gocce in un po’ di acqua calda favorendo così in parte l’evaporazione dell’alcool.

Posso assumere una tintura madre o un macerato glicerico per lunghi periodi in modo continuativo?
Dipende dal prodotto, da ciò che contiene e dalla finalità terapeutica per cui lo si impiega.
Tuttavia in linea di massima qualora sia richiesto un trattamento prolungato è consigliabile adottare la regola del 2/3 ovvero si fanno 20 giorni di trattamento seguiti da 10 di pausa oppure 2 mesi seguiti da 1 mese di pausa.
In questo modo è possibile evitare fenomeni di assuefazione e, in alcuni casi, ridurre quelli legati alla possibile eventuale tossicità; inoltre ad ogni ripresa del nuovo ciclo la risposta è più pronta.

Come vanno assunte le gocce di tintura madre o di macerato glicerico?
Vanno assunte versandole in un po’ di acqua, tenendole circa un minuto in bocca prima di deglutirle.
Questo consente di ottimizzare il loro assorbimento sfruttando anche la via perlinguale.

Preparate i fiori di Bach e come bisogna assumerli?
Sì, prepariamo i fiori di Bach ad uso umano (adulti e bambini) e veterinario, in bottigliette da 30 ml.
La base principale è costituita da acqua oligominerale e brandy (per gli adulti) o glicerina (per i bambini e nel caso di preparazione ad uso veterinario). Può essere costituita anche da aceto di mele.
Il metodo di somministrazione principale è per via orale: si raccomanda di astenersi dal fumo e dal bere liquori, caffè, the e fare uso di dentifrici nei quindici minuti antecedenti e successivi all’assunzione del rimedio.
Posologia: assumere 4 gocce per 4 volte al giorno direttamente sotto la lingua o disciolte in acqua oppure disciogliere in una bottiglia d’acqua la dose totale della giornata. La durata massima dei fiori è di 1 mese.

Posso avere delle informazioni sulla melatonina?
La melatonina è un ormone prodotto dal nostro organismo che aiuta a mantenere e a ristabilire il corretto equilibrio tra sonno e veglia.
In particolari periodi di affaticamento, quando viaggiamo con cambiamento di fuso orario superiore alle 3 ore o semplicemente durante il cambio stagione o se soffriamo di disturbi del sonno, possiamo ricorrere ad integratoti a base di melatonina.
Questi prodotti vanno assunti 30 minuti prima di coricarsi alla dose di 0,5-1mg.
Se il dosaggio di 1mg non fosse sufficiente parlane con il tuo medico poiché i dosaggi superiori son soggetti a prescrizione.

Posso assumere un fitoterapico insieme ad una terapia farmacologica?
Dipende da qual’è il farmaco che sta assumendo e da qual’è il prodotto fitoterapico che intende assumere.

In linea generale se non ci sono interazioni tra il fitoterapico ed il farmaco non vi sono controindicazioni.

Qualora si cominci una terapia farmacologica è necessario sempre comunicare al farmacista se e quale integratore si sta assumendo, lui saprà indicarvi se ci sono controindicazione per le quali è da evitare l’assunzione contemporanea.
Allo stesso modo quando chiedete un integratore fitoterapico (e non solo) in farmacia ricordatevi sempre di dire quali farmaci state assumendo.

É possibile portare in detrazione i vostri prodotti?
Dipende dal prodotto.
Gli integratori sono considerati parafarmaci e dunque come tali non sono detraibili.
Le preparazioni galeniche officinali ,ovvero quelle allestite dalla nostra farmacia secondo una formulazione presente su una Farmacopea di un paese membro dell’Unione Europea, sono considerati farmaci galenici e dunque detraibili.
Anche le soluzioni idroalcoliche mono componente (tinture madri, macerati glicerici) sono detraibili in quanto classificate dalla Farmacopea italiana come farmaci omeopatici.
sono detraibili in quanto classificate dalla Farmacopea italiana come farmaci omeopatici.

Qual è l’orario della guardia medica?
Il servizio di guardia medica, ora servizio di continuità assistenziale, è attivo:
• Tutti i giorni feriali dalle 20.00 alle 8.00 del giorno successivo
• I festivi dalle 8.00 alle 8.00 del giorno successivo
• sabato e altro giorno prefestivo alle 10.00 alle 8.00 del giorno successivo.e.

Entra nella community della Farmacia Favero per rimanere sempre aggiornato su eventi, novità e promozioni.

×